Italiano

“L’Armenia non dà informazioni corrette sui prigionieri politici “

16.12.2014 | 11:52

siysimehbsLa scorsa settimana, le audizioni sul tema dei prigionieri politici, organizzate da parte della commissione per la protezione dei diritti umani all’Parlamento armeno sono state interrotte.

 

 

La Commissione ha discusso la questione dell’attuazione della risoluzione n.1900 sulla “Definizione dei prigionieri politici”, adottata dall’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa. La moglie di Shant Hatutyunyan Rosanna Badalyan ed i parenti di altri giovani arrestati nel caso del 5 novembre erano presenti alle udienze.Per dare una presentazione e rispondere alle domande il rappresentante dell’Ufficio del procuratore generale armeno non è comparso a nessuna udienza. Quando abbiamo cercato di chiarire il perchè dell’assenza del rappresentante del procuratore generale all’ udienza il Dipartimento di Relazioni Pubbliche della Procura della Repubblica ha risposto:

 

 
“La discussione pubblica e lo scambio di opinioni sulla protezione dei diritti non è male in sé, ma la procura sostiene di prendere misure pratiche per la protezione dei diritti umani e auspica che i risultati diano i suoi frutti, almeno alla fine. La procura è sempre disponibile a collaborare incondizionatamente per qualsiasi misura concreta volta alla difesa dei diritti umani. ”

 

 
La procura ha deciso che le audizioni parlamentari sono praticamente insignificanti. L’udienza non ha proceduto come previsto, perché ci avevano partecipato solo quattro membri. Anche perchè solo un giorno prima era stato notificato questo fatto .
L’ex ministro degli Esteri Affari dell’Armenia Alexander Arzumanyan ha dichiarato che, anche durante il periodo di tre presidenti ci sono stati prigionieri politici in Armenia. Secondo lui nel ventunesimo secolo l’esistenza ancora dei prigionieri politici è un caso veramente negativo. Ha detto che Shant ed i suoi compagni sono prigionieri politici. Il Rappresentante della protezione dei diritti umani ed l’avvocato Ara Zakaryan che dovevano prendere parte alle udienze non ci sono venuti.

 
Di conseguenza, i membri del comitato hanno dichiarato di non agire, perché non ha senso. Artak Zakaryan ha detto: “Allora lasciamo il Parlamento.” “Venite,” Zaruhi Postanjyan ha reagito alla sua parola. Tuttavia, ha fatto un discorso e ha detto che ci sono prigionieri politici in Armenia:

 
“Non diamo informazioni corrette su quanti prigionieri politici ci sono, e inoltre non sappiamo come liberare queste persone dalla gabbia. Non abbiamo ancora valutato i precedenti crimini verificati. Se non facciamo una corretta valutazione per tutto questo, di nuovo ci troveremo in un vortice pericoloso, quindi, naturalmente, non ci trascinerà né ad una situazione migliore, né al progresso. ”
Il Presidente della Commissione per i Diritti Umani Elinar Vardanyan ha detto che, in ogni caso, la Commissione invocherà il rispetto dei parametri della risoluzione dell’APCE.

 

 

Artak Zakarian ha dato un suggerimento: “Se vi presentate con una chiamata e avete una risoluzione di parametri, lasciamo da un’altra parte la situazione attuale, perchè il tempo presente è pieno di problemi, sofferenze, dolori ed anche molto politico. Dichiariamo i carcerati dal 1 °marzo 2008 come prigionieri politici. Anche il ministro della Giustizia ha ammesso che dopo gli eventi del primo marzo ce ne sono” .

 

 
Rosanna Badalyan, moglie del priogioniero politico Shant Harutyunyan durante la conversazione con noi ha sottolineato:
“A dire la verità, avevo molte grandi speranze per queste udienze, ma chiaramente, così come l’esistenza di prigionieri politici, o la mancanza di prigionieri politici nel futuro sono state interessanti solo per alcuni deputati e questo fatto ha confermato ancora una volta che rappresentanti del sistema di potere a tutti i costi stanno cercando di mantenere il loro posto.

 
E verranno giudicati tutti coloro che hanno opinioni contrarie rispetto al governo

 

 

 

Sabir Babayev
“KarabahİNFO.com”

 

 

16.12.2014 11:52

Lascia un commento:

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*