Italiano

Cosa l’Azerbaigian ha perso con l’invasione di Kalbajar

23.04.2014 | 17:09

1398254938_1396441889_musa_qasimli124Il 2 aprile  è una delle pagine sanguinose della scena storica dell’Azerbaigian. In questa data  invasori armeni hanno conquistato il distretto di Kalbajar. Sono trascorsi 21 anni dall’occupazione di Kalbajar. Cosa l’Azerbaigian ha perso con l’invasione di Kalbajar?

Il deputato, professore Musa Gasimli nella sua risposta alla rivista elettronica internazionale “KarabakhInfo.com”  nota che l’invasione di Kalbajar da parte delle forze armate armene è stata un enorme perdita per l’Azerbaigian. Una parte del territorio azerbaigiano si è’ invasa. Inoltre, miniere d’oro, acque minerali, materiali di costruzione sono venuti distrutti dall’Armenia. Secondo le parole del deputato la popolazione è diventata sfollati, e questo a sua volta ha creato alcuni problemi sociali in Azerbaigian.

 

Il dottore in filosofia, deputato Fazil Mustafa in una sua dichiarazione alla nostra rivista dice che Kalbajar è stata un enorme perdita per l’Azerbaigian, dopo Shusha e Lacin. Questo era la base di una tragedia e ha diminuito estramamente la volontà di combattimento della nazione. Ecco perchè la perdita di questo distretto è considerata piu grave. Fino a quell’evento non avevamo uno stato stabilito.

 

Cosa l'Azerbaigian ha perso con l'invasione di KalbajarDurante l’occupazione di Kalbajar il governo azerbaigiano possiedeva piu o meno una posizione nell’area internazionale, infatti, le vicende di quel tempo ha dimostrato la debolezza dello stato. Questo ha distrutto la fiducia della società azera, così è stato troppo faticoso  sopravivere in questa situazione.

“L’invasione successiva degli altri distetti era legata proprio al fattore della perdita di Kalbajar. Se non c’è la lotta è difficile resistere. Penso che questo fatto è una delle pagine nere della nostra storia”

 

Anche il deputato Zahid Oruc ha espresso i suoi pareri sull’invasione di Kalbajar :

 

Cosa l'Azerbaigian ha perso con l'invasione di Kalbajar” La perdità di Kalbajar ha giocato un ruolo cruciale nell’occupazione del 20% del territorio dell’Azerbaigian, perchè assumeva un’importanza strategica militare. Purtroppo quando il  Fronte Popolare è salito al governo non ha realizzato misure militari, in conseguenza abbiamo perso questo importante territorio. Poi armeni tramite queste altezze strategiche hanno aggredito gli altri territori azeri e la conquista delle terre azerbaigiane si è realizzata dopo la perdita di Kalbajar.

Dal punto di vista militare questa perdita ha risolto il destino della guerra del Karabakh. In seguito l’Azerbaigian non è riuscito a rialzarsi.

 

Da un altro punto di vista le forze armate armene hanno conquistato beni culturale-materiali, alte montagne, aree di agricoltura, in generale tutto il territorio di gran valore dell’Azerbaigian. Gli abtianti locali sono diventati rifugiati, sfollati, allo stesso tempo gli altri territori sono rimasti senza difesa.

 

È  noto che prima dell’invasione di Kalbajar Shusha e Lacin erano conquistati, l’occupazione di Zangelan e Gubadli è realizzata facilmente a causa della mancanza di tutela militare.

 

Oggi avendo il diritto di iniziare a lanciare la campagna contro armeni sulla sfera internazionale, precisamente mettiamo in campo che non è giusto proclamare il Karabakh  come il territorio di sicurezza sotto il nome della zona cuscinetto. Perchè senz’altro che Kalbajar è la terra dell’Azerbaigian. Neanche armeni i quali non tengono conto dei rischi connessi, non sono in grado di negarlo. Ecco perchè è il nostro dovere di liberare tutte le terre azerbaigiane, sopratutto Kalbajar.”

 

 

Sema Mustafayeva

 

 

“KarabakhİNFO.com”

 

 

23.04.2014 17:09

Lascia un commento:

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*