Italiano

Polemica

Andiamo a casa nostra- Karabakh

05.08.2014 | 08:11

10566346_609449182501902_648199936_nI nostri 3 connazionali Dilgam Ahmadov, Shahbaz Guliyev e ,Hasan Hasanov visitando le loro case, sono stati presi in ostaggio dagli aggressori armeni. Così si è creata una situazione imprevedibile. L’Armenia ed i mediatori erano faccia a faccia con uno strano imbarazzo. Lati opposti esercitano il regime del cessate il fuoco del 1994. I mediatori con gli Stati membri del conflitto mantengono negoziati, e talvolta con le comunità. Ma si dimentica un fattore: lo sforzo delle persone per vedere le loro case ancestrali e il desiderio di visitare le tombe dei loro cari.

L’esercito è garante dell’indipendenza

26.06.2014 | 07:19

1403770016_maxresdefaultSono passati 96 anni dalla costituzione dell’Esercito Nazionale. Nel 1998 in conformità al decreto del leader nazionale Heydar Aliyev il 26 giugno è stato annunciato il giorno delle Forze Armate della Repubblica dell’Azerbaigian.

Giochi geopolitici dell’Occidente

06.06.2014 | 11:16

1402294501_qarabagggggggggOggi l’Occidente si presenta come regolatore dei conflitti nel mondo. In effetti, la ragione del conflitto deriva da Ovest. Crea  nuove zone di conflitto in tutto il mondo, giustificando le sue azioni sotto il nome di democrazia. Di conseguenza, un sacco di conflitti in ambito internazionale non sono  ancora risolti. Il motivo principale per il ritardo nella soluzione del conflitto del Nagorno-Karabakh è legato  alla negligenza dell’Occidente in questo senso.