Italiano

Testimoni

La popolazione di Lachin è stata dove doveva essere fino alla fine

17.05.2014 | 16:35

1400326468_rauf11Sono trascorsi 22 anni dall’invasione del distretto di Lachin da parte delle forze armate armene. L’esercito di Armenia attaccando dalla direzione del villaggio di Shusha- Turshsu e del distretto armeno-Gorus ha occupato Lachin il 18 maggio 1992. Lachin, si trova nella zona montuosa a sud-ovest dell’Azerbaigian, a nordo  confina con Kalbajar, a est con Shusha , a sud con Gubadli,  a ovest coll’Armenia. L’area di 1835 chilometri quadrati, la popolazione di 64 mila persone fino all’occupazione.

Davamı

“Gli hanno detto di andare a vedere la sua famiglia. Ma…”

07.05.2014 | 12:14

1399446750_1398232407_1397542120_img_0395“Sono incredibilmente orgoglioso che seguo la via di mio padre .”

Dalla fine del secolo precedente , gli armeni che hanno rivendicazioni territoriali non solo sul Nagorno -Karabakh , ma anche sulla Repubblica Autonoma di Nakhchevan , hanno cominciato ad attaccare le terre azere .

Davamı

Ogni volta che infliggevamo pesanti colpi ai nemici nella posizione di Shelli

02.05.2014 | 14:51

1399023905_1396953954_samil1Ebilov Shamil Mammad oglu è nato nel villaggio di Agdam, Seyidli nel 1969 . Ha prestato servizio nell’esercito sovietico per un lungo periodo . Nel 1990 ha iniziato il suo servizio militare per il nostro paese. E’ stato uno dei primi soldati dell’esercito creato nel nostro paese . Ha servito come comandante di compagnia , comandante di battaglione e altri.

Davamı

Briliant Dadashova: “Non canto la canzone la cui nazione nom amo”

11.02.2014 | 12:41

1392107661_1391429172_img-20140128-wa0019L’artista onorata del popolo della Repubblica dell’Azerbaigian, Brilliant Dadashova ha condotto l’intervista presso l’ufficio della edizione di “Karabakhinfo.com”, una rivista elettronica internazionale. Si sono discussi diversi tema con la signora Brilliant. Abbiamo parlato sopratutto del pattriottismo, l’azerbaigianismo e  di trasmettere le realtà riguardanti  il conflitto del Nagorno Karabakh al mondo.

Davamı