Italiano

Egemen Baghish: “Armenia deve cessare la sua politica aggressiva”

08.11.2013 | 17:10

1383916181_1383659368_a1” Come ha detto Heydar Aliyev , leader nazionale del popolo azero , è in realtà siamo una sola nazione e due paesi . Attualmente l’Azerbaigian è uno dei maggiori investitori in Turchia ” , secondo l’informazione di ” KarabakhİNFO.com ” in riferimento di APA , l’ha notato Egemen Baghish , ministro della Turchia sulle questioni dell’Unione europea .

 

 

E. Baghish ha detto che la collaborazione stretta nel settore energetico del paese ( si trattano dei progetto di Baku – Supsa , Baku – Tbilisi – Ceyhan , Baku – Tbilisi – Arzurum , TANAP e TAP) avrà un ruolo importante nella soluzione dei problemi energetici dell’Europa per i prossimi dieci anni : ”  i nostri leader , il primo ministro Tayyib Ardoghan e il Presidente dell’Azerbaigian Ilham Aliyev hanno  relazioni fraterne . Insieme hanno discusso tutte le questioni in modo trasparente e sincero . E questo fa nascere  la speranza dentro di me che le nostre relazioni future siano più luminose di oggi . L’altro paese vicino con il quale i rapporti  diventano  più forti di giorno in giorno è la Giorgia . Ci sono rapporti  trilaterali di alleanza tra la Giorgia , Turchia e l’Azerbaigian. Il paese che resta al di  fuori di questi rapporti è l’Armenia. È  chiaro che il conflitto del Nagorno-Karabakh influenza negativamente la collaborazione regionale. Se guardiamo gli ultimi 20 anni , possiamo vedere che l’Azerbaigian e la Georgia si sono sviluppate, invece, l’Armenia  è rimasta fuori dal progresso . Così si può vedere chiaramente chi ha perso . ”

 

 

Secondo le parole del ministro , l’oleodotto Baku – Tbilisi – Ceyhan è stato solo un inizio per lo sviluppo della cooperazione trilaterale ” , Il progetto di cui si tratta ha contribuito veramente a rafforzare le relazioni tra la Turchia , l’Azerbaigian e la Giorgia , così anche a creare la fiducia reciproca . Ricordo la mia prima visita in Giorgia 10 anni fa . A quel tempo, il presidente giorgiano era Eduard Sheverdnadze. La situazione economica della Giorgia non era buona. Le strade erano in pessime condizioni , il livello di vita della gente era molto basso , potrei dire che era al livello disastroso . Ma grazie a progetti di investimento regionali, oggi giorno la situazione in Giorgia è migliorata molto . ”

 

E. Baghish ha aggiunto che nel corso degli ultimi 10 anni anche l’Azerbaigian si è sviluppato molto: ”  La  capitale Baku dell’Azerbaijan assieme al suo stato attuale è in grado di competere con le principali città di tutto il mondo . Ma durante gli ultimi 10 anni il numero della popolazione dell’Armenia è diminuito da 4.000.000 a 2.000.000 , perché le persone lasciano il paese a causa della povertà e  disagio economico e il motivo di questa migrazione di massa è che il governo armeno non risolve i suoi problemi con i vicini . Purtroppo il 20 % delle terre azere è ancora sotto l’invasione armena e un milione di azeri  vivono come rifugiati e sfollati . L’Armenia deve cessare la sua politica aggressiva . I nostri fratelli in Azerbaigian ancora si soffrono della violazione degli armeni , così la Turchia non ha intenzione di stabilire alcun rapporto con l’Armenia . Il Yerevan ufficiale deve prendere decisioni che riflettono gli interessi dei suoi cittadini . La cosa giusta è quella di risolvere il problema del Nagorno Karabakh , stabilire buone relazioni con l’Azerbaigian e in tal modo anche stabilire buone relazioni con la Turchia e la Georgia . Così, gli armeni possono usufruire di alcuni  progetti di investimento regionali al loro favore . Ma per questo essi devono adottare le decisioni giuste

 

 

08.11.2013 17:10

Lascia un commento:

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*