Italiano

Gli armeni che vivono nei villaggi di confine dell’Armenia si sono stuffati di vivere in queste condizioni

03.08.2014 | 10:40

78Gli armeni che vivono nei villaggi situati nella linea di battaglia dell’Armenia si sono stuffati di vivere. Così, i residenti del villaggio di Chinarli della regione di Tavush dicono che sono stufi di
questa situazione. Loro si lamentano: è impossibile coltivare le piante ed impegnarsi in zootecnia.

Non mi potrebbe mandare alla battaglia neanchè la polizia. Questa situazione ci fa schifo. Non capiamo se c’è o non c’è la guerra. Non abbiamo quasi niente da mangiare o da bere. Siamo stufi di mangiare patate. Non possiamo raccogliere il grano. Anche i giovani non vogliono rimanere nel villaggio perchè ogni giorno sentiamo gli spari.I rappresentanti della Croce Rossa sono venuti per diffenderci. Ma anche loro vedendo gli spari sono scappati via lasciandoci qua. Quindi, siamo di pietra se resistiamo a questo.Voi non potete stare qui, neanchè per un’ora. Vi prego non tagliate niente in questo video. Mostratelo al governo. Se verrà la chiamata dall’unità militare, io non ci andrò. Dove può andare questa gente? Di fronte a noi c’è Aghdam. Siamo circondati su tutti i quattro lati dall’Azerbaigian.

 

Avete passato tutta la strada, ditemi se avete visto un bambino?
Ditemi, l’avete visto?
Adesso tutti si scappano via.

 

 

Telman Gasimov
“KarabakhİNFO.com”

03.08.2014 10:40

Lascia un commento:

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*