Italiano

I partiti armeni sono basati sul denaro

06.12.2014 | 11:35

ermeni bayragiSi scopre che l’Armenia è stata divisa tra gli Stati Uniti e la Russia. Inoltre i suoi partiti sono coinvolti nella raccolta di fondi e sono delle istituzioni create per il bene della democrazia. Lo ammettono anche i politici.


Ashot Manucharyan, un membro del Comitato Karabakh, il 28 novembre, in un comunicato del club “Argument”, ha dichiarato che il 90% degli elettori politici dell’Armenia serve per gli Stati Uniti e il 10% serve per la Russia. Secondo lui, l’Armenia ha aderito all’Unione economica eurasiatica, con il consiglio degli Stati Uniti.

 
Lui ha detto : “ Oggi l’Armenia, a causa degli elettori politici, è sotto il controllo degli Stati Uniti. Ma c’è un altro fattore: La Russia è probabilmente più potente nella regione vicina e può fare qualche passo. La Russia è in grado di eliminare qualsiasi governo armeno, e certamente in compenso ha una discreta potenza per far salire al potere il suo uomo. Gli Stati Uniti, invece, sono riusciti a cambiare il sistema dello stato armeno come il Loro. Se la parte russa fa dimettere il capo armeno, e al suo posto porta quello russo, allora la piramide andrà completamente in rovina. E gli Stati Uniti non vogliono perderla e quindi, essi per questo motivo sotto la pressione russa hanno consentito al nostro governo di firmare tale contratto. Attenderanno quella situazione adatta, fino al momento in cui la Russia si sarà indebolita. Così faremo un bel ritorno.

 
Ashot Manucharyan ha detto che i partiti armeni sono basati sul denaro. A suo parere, se questi partiti accettano il soldo come il loro Dio, vuol dire che tutti proseguono la stessa idea filosofica. Sostituirli con altri non avrebbe nessun risultato efficace. Tutti lavorano solo per i soldi.

 
Visto che i partiti dell’Armenia sono in funzione solamente per il denaro. Diventando schiavi , operano attraverso un carattere formale. Questo fatto avvisa anche dell’esistenza della corruzione. I partiti il cui Dio è il denaro non si possono giudicare in altro modo.

 

 

Sabir Babayev
“KarabakhİNFO.com”

 

 

06.12.2014 11:35

Lascia un commento:

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*