Italiano

Il Miracolo di un Maestro

17.04.2014 | 08:51

1397706617_1396861594_niyaziSia dal punto di vista dell’arte che dal punto di vista del pubblico , possiamo vedere che il maestro Niyazi , mentre dirige la sua orchestra , ci mostra  una illusione musicale  o un miracolo artistico.

 Mi ricordo quando stavo ancora studiando nella scuola di musica , immagini di famosi artisti e compositori decoravano le aule . Tra quelle foto mi ha colpito in particolare un volto che aveva una mimica diversa , un gesto specifico e un’immagine inquietante . Il mio rapporto con il maestro Niyazi , che mi ha ammirato, è iniziato così …

È noto che  a partire dall’inizio del secolo scorso gli sviluppi significativi nella storia della nostra cultura si sono verificati anche nella nostra arte musicale. Così la nuova generazione di musica è nata beneficiando delle tradizioni della Scuola  di Uzeyir Hajibeyli e ha continuato su questa strada con dignità .

Tra i compositori della nuova generazione si dovrebbe soprattutto prendere  come  esempio il nome di Niyazi , che ha giocato un ruolo importante nella cultura della nostra musica con la sua variegata creatività e attività . Niyazi è stato uno che ha informato tutti della cultura del Karabakh e dell’Azerbaigian.

Anche se è nato come nipote del sig.r Uzeyir , nel 1911, in seguito è diventato un maestro che ha informato tutti  della tradizione musicale e della forma della classica musica nazionale del Karabakh. È  noto che  Niyazi da giovane , aveva uno stretto rapporto con gli artisti popolari . E soprattutto dobbiamo sottolineare che il suo rapporto con lo zio e  l’ambito musicale nella sua famiglia gli hanno fatto nascere l’interesse a raccogliere la musica folkloristica e a lavorare con creatività . Come risultato di questo interesse e dell’ attività nel vero senso della parola , Niyazi è stato l’inventore di una nuova direzione nel campo della musica professionale .

Quando si tratta di Niyazi immaginiamo due personaggi: il compositore Niyazi e il conduttore Niyazi. Il conduttore Niyazi è stato il primo commentatore delle opere di molti compositori dell’Azerbaigian e di alcuni compositori europei sia  in Azerbaigian che  fuori del nostro paese . Per quanto riguarda il compositore Niyazi , ricordiamo le opere immortali di pregio , come ” Rast ” , ” Xosrov e Shirin ” , ” Chitra ” , ” Zagatala suitasi ” , ” Lezginka ” ” Arzu ” e altre . Assieme al suo lavoro come conduttore e compositore, Niyazi si occupa anche di raccogliere decine di canzoni popolari e trascriverle con le notazioni musicali.

U. Hajibeyli è stata la prima persona che ha trascritto le canzoni popolari con le notazioni musicali e insieme a M.Magomayev nel 1927 è stato il primo a pubblicare la collezione delle “Canzoni del popolo turco-azero”. Abbiamo notato che alcune canzoni della raccolta sono state trascritte con le notazioni   dall’interpretazione di C. Garyagdioghlu , e alcuni parti dei campioni sono stati raccolti da U.Hajibeyli.

Negli anni successivi , Niyazi ha continuato le attività di raccolta e le notazioni di campioni di creatività popolare. A questo proposito dobbiamo sottolineare in particolare i mugham ( musica popolare dell’Azerbaigian ) ” Rast ” e ” Shur “,  trascritti dall’interpretazione di C. Garyagdioghlu . Purtroppo queste note non sono state pubblicate . Come un fatto che attira l’attenzione va notato che queste note sono state apprezzate notevolmente da U . Hajibeyli . Questo era un distintivo di professionalità di Niyazi .

 Dopo appelli al mugam ” Rast ” questo mugam è diventato un laboratorio di creatività per i musicisti e il grande compositore ha segnato  tale mugam con le note. Nel 1949 è ritornato  su questo argomento e ha creato il mugam sinfonico ” Rast ” . Durante questo periodo era a stretto contatto con  Zulfu Adigozelov e dalla sua interpretazione ha rappresentato con note la canzone popolare “Əlində sazın qurban”, utilizzata in mugam sinfonico RAST.

Negli anni 30 A. Zeynalli , G. Garayev , C. Hagiyev , Z. Baghirov , MS Ismayilov e altri giovani musicisti coinvolti al Gabinetto della Ricerca Scientifica Musicale presso il Conservatorio , hanno visitato molte regioni dell’Azerbaigian e molte canzoni popolari sono state trascritte.

Va notato che anche Niyazi è stato inviato ai distretti di Lankaran e Masalli. Allora Niyazi ha trascritto una serie di canzoni popolari con  le notazioni musicali . Per esempio: “Gilas gəlir”, “Şirinəm”, “Sonalar”, “Sevdim dolana”, “Çəmənə gəl, gül oğlan”, “Çoban” ed ecc. Inoltre, le notazioni delle canzoni “Aman nənə” və “Dili, dil-dili”  (“Ay dili-dili”) sono legate al nome di Niyazi. Le raccolte fatte da Niyazi sono un grande contributo per noi.

Va soprattutto sottolineata una serie di opere per pianoforte su temi di Talysh.  In questi lavori ha usato i temi delle canzoni Talysh . Oltre a tutti questi , si deve notare soprattutto il suo lavoro con i canti popolari che ha prodotto per orchestra sinfonica e coro. Sappiamo senza alcun dubbio che Niyazi è stato un grande maestro d’orchestra , che ha confermato anche il suo lavoro con le canzoni popolari come  “Qaragilə”, “Ay bəri bax”, “Küçələrə su səpmişəm”, “Xumar oldum”, “Sarı bülbül”, “Gəl-gəl”, “Gülür ellər”, “Çal oyna”  .

Anche se di questi campioni ce ne sono pochi, hanno un grande valore artistico . Questi campioni creativi sono preziosi per essere la prima opera dell’orchestra sinfonica e coro e per essere la produzione  di Niyazi .Qui Niyazi ha utilizzato una combinazione di strumenti diversi , o una performance da solista , alternando combinazioni fatte tra i diversi gruppi di strumenti , ha ottenuto nuove sonorità e suoni originali . Vale a dire il grande maestro d’orchestra Niyazi nel vero senso della parola è riuscito a trasferire i campioni al linguaggio sinfonico in modo professionale, non si può nascondere l’ammirazione per lui . La novità che ha portato Niyazi al tesoro musicale è costituita da questo . Queste opere , che sono state interpretate da molti cantanti come Bulbul , R. Behbudov , Sh . Alekberova , F. Ahmedova , S. Gadimova e  M. Magomayev , oggi ci danno un grande piacere . A mio parere , sarebbe bello se i cantanti di oggi cantassero e mantenessero queste opere nei loro repertori .

Sia dal punto di vista dell’arte che dal punto di vista del pubblico , possiamo vedere che il maestro Niyazi , mentre dirige la sua orchestra , ci mostra una illusione musicale  o un miracolo artistico.

Il ritmo delle mani , il suo rapporto con la musica , il carattere da artista , la mimica e gesti che appartengono al volto di un vero creatore affermano ciò che diciamo . In questo senso , Niyazi , che ha lasciato dietro di sé un grande tesoro , vivrà per sempre nella storia della musica con la sua preziosa creatività.

Letteratura utilizzata:

Rafael Huseynov – Min ikinci gecə (la notte 1002), Baku 1988.

Fakhri Mammadli ,

Esperto d’arte

Membro dell’Unione dei pittori dell’Azerbaigian

“KarabakhİNFO.com “

17.04.2014 08:51

Lascia un commento:

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*