Italiano

Il protocollo Bishkek- armistzio che continua da 20 anni

01.04.2014 | 16:08

1396350382_1396248227_biskek111Nel maggio del 2014, al fine di impedire temporaneamente l’occupazione delle terre azerbaigiane da Armenia, hanno firmato un accordo di cessate il fuoco con la mediazione della Russia. È  il 20 ° anniversario del cosidetto protocollo. Circa 50.000 persone sono morte a causa dell’occupazione, altri sette distretti senza alcuna relazione con l’area delle forze armate armene si sono invasi da essi. L’Armenia (anche se, nega il suo coinvolgimento nel conflitto, e afferma di essere l’unica “parte interessata” in questa questione)  firmando un accordo per un cessate il fuoco ha dimostrato di essere un partecipante più attivo nella guerra nella regione.

 

Secondo la mia opinione personale, il documento “Bishkek Protocol”, era solo un carattere simbolico per svolgere il ruolo come “una consolazione”. Per chiarire il mio parere ,  vorrei notare che le Scritture di Vladimir Kazimirov , ex co -presidente russo del Gruppo di Minsk dell’OSCE che ha partecipato alla firma del protocollo come un mediatore , dimostrano che il protocollo non è oggettivo e non ha nessun valore giuridico .

 

“Questo documento è come un appello politico o  un appello per la pace, non avendo carattere legale e non rilevando alcune responsabilità giudiziarie. Pertanto , le correzioni insistite da parte dell’Azerbaigian non avevano nessun importanza . Inoltre , Baku è stato concordato solo a firmare la carta dove si sono identificati i suoi desideri ” , scrive V. Kazimirov nelle sue memorie.

 

Il protocollo Bishkek- armistzio che continua da 20 anniQuesto afferma in modo sicuro l’opinione che ” il protocollo Bishkek può essere considerato solo come formale” . L’essenza principale del protocollo è un accordo di pace temporanea per fermare la guerra . le Regioni sono state conquistate , alcuni dicono che siamo stati noi a dare i nostri territori, ma non è vero . Turgut Er , uno dei noti politici della Turchia , commentando i processi politici riguardanti la firma del Bishkek e gli eventi relativi al cessate il fuoco , ha scritto : ” Anche se il suo nome è conosciuto come il protocollo Bishkek , questo documento non è stato firmato a Bishkek , ma a Baku . ”

 

Durante quel tempo è stato inviato Afiyaddin Jalilov a firmare il protocollo di Bishkek . È vero , si è previsto di firmare il documento il 5 maggio 1994 a Bishkek . Tale documento doveva essere firmato da Afiyaddin Dzhalilov , vice presidente dell’Assemblea Nazionale dell’Azerbaigian , da Babkn Ararktsyan , capo dell’Assemblea Nazionale di Armenia , da Karen Baburyan , membro DGEI , da Vladimir Shumeyko , capo dell’Assemblea interparlamentare dei paesi della Comunità degli Stati Indipendenti , da Medetkan Sherimkulov , capo del Soviet Supremo del Kirghizistan , da Vladimir Kazimirov , rappresentante plenipotenziario del Presidente della Federazione Russa , capo della missione del mediatore russo , e da Mikhail Krotov , capo della Segreteria del Consiglio dell’Assemblea interparlamentare dei paesi della CSI .

 

L’Azerbaigian si è informato che la firma del protocollo sul cessate il fuoco sarebbe stato solo tra l’Azerbaigian e l’Armenia . Allora Vladimir Kazimirov , co -presidente del gruppo di Minsk dell’OSCE che rappresentava la Russia , ha aggiunto al prtocollo il nome  della falsa “Repubblica del Nagorno Karabakh “.

 

Il protocollo Bishkek- armistzio che continua da 20 anniPresumibilmente , una delle parti che hanno firmato il cessate il fuoco era ” la Repubblica del Nagorno Karabakh . ” Hanno cercato di dimostrare  la falsa Repubblica come parte coinvolta nei negoziati . Dopo aver visto questo , Afiyaddin Jalilov ha fatto una telefonata direttamente a Heyder Aliev per spiegare la situazione . Heydar Aliev gli ha ordinato di tornare la notte stessa. Quella notte Afiyaddin Jalilov è tornato in Azerbaigian senza la firma del protocollo .

 

Dopo quando Afiyaddin Jalilov ha lasciato Bishkek , Kazimirov ,  co -presidente del Gruppo di Minsk , è arrivato a Baku per correggere il suo errore . Durante l’incontro a Baku , Heydar Aliev ha chiesto di rimuovere immediatamente la parola ” la Repubblica del Nagorno Karabakh . ” Kazimirov non ha respinto l’offerta di firmare il cessate il fuoco dopo aver aggiunto le parole ” rappresentanti della comunità armena e azera . ” Sotto la spinta del Presidente dell’Azerbaigian ha deciso di eliminare la falsa parola” RNK ”  aggiungendo le parole ” comunità armena ed azera ” .Il documento è stato scritto in tre versioni : armeno , russo e azero .

 

Il protocollo è stato elaborato in tre versioni , con la partecipazione di esperti . Ricordo che dopo la richiesta fatta da Heydar Aliev , Kazimirov ha messo la sua firma sul documento in cui le correzioni apportate da parte dell’Azerbaigian hanno avuto un valore giuridico .

 

La parte dell’Azerbaigian ha firmato il documento con due aggiunte . Nel quinto paragrafo del protocollo Bishkek , le parole “territori occupati” sono state sostituite con le parole ” territori invasi ” e dopo l’armistizio gli osservatori in prima linea ” si sono definiti di essere la missione di osservatori internazionali ” .

 

Il protocollo Bishkek- armistzio che continua da 20 anniDurante quel periodo si conduceva un processo di informare la comunità azerbaigiana dell’importanza del protocollo Bishkek in senso psicologico . Alla stampa russa , in particolare i giornali ” Независимая газета ” , ” Новое время ” , ” Mocковские новости ” , ” Bpeмя новостей ” e ” Koмсомольская правда ” l’accento principale trattava della firma del Bishkek e che l’Azerbaigian non poteva rifiutare i punti di quel protocollo . Alla stampa di Armenia  si parlava di unire la Falsa Repubblica del Nagorno Karabakh con l’Armenia , e del suo riconoscimento come uno stato indipendente .

 

La maggior parte degli scritti dedicati a quel argomento parlava delle attività del Gruppo di Minsk dell’OSCE e segnalava aspettative future . E la stampa dell’Azerbaigian a volte credeva al gruppo di Minsk, ma allo stesso tempo sottolineava che non giocava un ruolo importante.

 

L’Azerbaigian ha firmato il protocollo  Bishkek il 8 maggio 1994 . Il documento è stato firmato da Rasul Guliyev , capo del Soviet Supremo , Nizami Bahmanov , capo del governo esecutivo della regione di Shusha e da parte armena, Babken Ararksyan , capo del parlamento dell’Armenia e Karen Baburyan , capo del “parlamento della falsa Repubblica del Nagorno – Karabakh “. Il processo di firma è stato concluso: Resul Guliyev ha aggiunto il nome di N. Bahmanov lì davanti agli occhi di Kazimirov , ha aggiunto due correzioni al testo del documento , ha messo un segno in una parte del documento dove doveva firmare Bahmanov e ha messo il suo nome vicino alla firma A. Jalilov . Quando hanno iniziato a cercare Bahmanov , è stato chiaro che quel giorno non era a Baku .

 

Il 5 maggio , Kazimirov prendendo la copia del protocollo che è stato firmato da sei partecipanti e a cui sono stati aggiunti  correzioni da R.Quliyev , è andato a Mosca senza aspettare Bahmanov .

 

Il documento è entrato in vigore il 12 maggio 1994.

 

Hanno inviato il documento firmato da sei partecipanti dei sette partecipanti a Mosca e poi la versione originale del documento si è spedito lì. Si presume che la versione originale di questo documento sia conservato negli archivi del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa .

 

Si deve notare che , secondo questo documento , le parti dovevano firmare il “grande accordo di pace ” con i mediatori internazionali . Secondo il protocollo  Bishkek , il regime di cessate il fuoco dovrebbe essere accompagnato da passi concreti verso la pace .

 

Il protocollo Bishkek- armistzio che continua da 20 anniSecondo il documento nei prossimi giorni si doveva firmare un accordo di pace che prevedeva la libertà dei territori conquistati , il recupero delle comunicazioni e  il ritorno degli sfollati alle proprie case  . Ma che ” questi prossimi giorni ” sono stati prima sostituiti con i mesi ,  epoi con gli anni .

 

Ma i meccanismi applicati dei punti nel protocollo Bishkek che definisce il cessate il fuoco tra l’Azerbaigian e l’Armenia non sono venuti eseguiti.

 

L’attività inutile dell’OSCE , la posizione neutra della Russia , le tensioni della lobby armena negli Stati Uniti e in Francia  allungano il periodo della conquista delle regioni sotto il controllo degli armeni . Hanno dato tutte le responsabilità al Gruppo di Minsk , dall’istituzione della pace, fino all’esecuzione del regime del cessate il fuoco . O essi non riescono a fare questo o non lo vogliono per niente.

 

Allo stesso tempo , nonostante l’accordo sul cessate il fuoco , il fuoco non ha ancora smesso .

 

E questo è un fattore motivante che l’Azerbaigian deve scegliere una nuova strategia!

 

Zaur Aliyev,

Membro dell’ANSA,

Capo del Centro Ricerca Scientifica di Diaspora e Lobby,

Dottore in filosofia politica

 

 

“KarabakhİNFO.com”

 

 

01.04.2014 16:08

Lascia un commento:

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*